Cous Cous… a modo mio!

Il cus cus, in francese cous cous, è tipico di tutto il Nord Africa e della Sicilia occidentale, per via della lunga dominazione araba. Si tratta di granelli di semola tradizionalmente cotti a vapore, secondo una procedura che necessita di un  bel po’ di pazienza e dedizione: si cuoce in una recipiente dal fondo forato posta a sua volta su di una pentola in metallo in cui cuociono verdure e carne in umido, per assorbirne gli aromi in cottura. Spesso, attorno alla cuscussiera, in arabo kiska:s, viene legato uno strofinaccio umido per rendere ermetico l’incastro e non far fuoriuscire il vapore dai lati.

Il cous cous che troviamo generalmente in vendita nei supermercati è già cotto al vapore e poi essiccato (precotto) per velocizzarne la preparazione. Soprattutto in estate, è una interessante alternativa alla pasta o al riso per piatti freschi e stuzzicanti, o per un finger food etnico ma non troppo. La ricetta di questo Cous Cous è di Margherita, dal blog A pummarola ‘ncoppa …che eleganza!

SHARE

Leave a comment!

captcha