Una pizza marinara per la BBC, un pomodoro per pizza doc

"Non posso portarle una pizza marinara con mozzarella, non esiste". Ecco cosa si è sentita rispondere la giornalista della BBC​ Dany Mitzman da una rigorosa pizzaiola napoletana a Bologna che ha affermato, gelida, “la marinara è una pizza rossa, con pomodoro e senza mozzarella. Quindi non si può avere una marinara con mozzarella." Per poi, a malincuore, aggiungere "potrei farle una margherita con aglio." Al che la giornalista considerava allegramente: "E la differenza tra un marinara con mozzarella e una margherita con l'aglio?" Una battuta che non ha fatto ridere la pizzaiola Emanuela che si è limitata a ripetere la sua ultima, faticosa, offerta. 


Scrive la Mitzman, "la pizza mi ha insegnato che la logica può essere soggettiva e che la logica soggettiva può essere culturale." Ed effettivamente, se uno straniero può allegramente considerare eccessivo questo rigore, noi Italiani lo conosciamo bene e comprendiamo la sua matrice con orgoglio. Probabilmente in nessun Paese come in Italia il cibo è una questione di identità e di storia, di materie prime vissute come espressione del territorio e di sapienza artigiana. 


Il cibo è un fatto culturale, e con la pizza nun se pazzéa, non si scherza: la lunga lievitazione è una faccenda serissima; il pomodoro per pizza deve essere italiano, possibilmente del Sud, meglio ancora se pomodoro pelato S. Marzano; il forno rigorosamente a legna, realizzato secondo tradizione a garantire la perfetta gestione dei fumi e della cottura, eccetera, eccetera.


In Italia, finanche il pomodoro per pizza fatta in casa è argomento di discussioni. Nei forum di cucina online c’è chi consiglia di evitare la passata per rispettare l’usanza dei pizzaioli napoletani di tritare il pelato privandolo dei semi e del succo, in modo da ottenere una polpa finissima ma non acquosa, molto simile a quella pensata appositamente da La Fiammante (denominata, appunto, Pa’ Pizza). 


È per questo rigoroso rispetto delle migliori materie prime italiane, provenienti dalla più attenta agricoltura mediterranea, che l’Associazione Verace Pizza Napoletana ha scelto La Fiammante tra i suoi fornitori, sicura di un pomodoro per pizza professionale, come vuole la tradizione. Siamo ciò che mangiamo. Capire chi siamo vuol dire scegliere dove siamo diretti. 

SHARE

Leave a comment!

captcha